Presentati i due portavoce di Coalizione Civica: Vittorio e Shana

Presentati i due portavoce di Coalizione Civica: Vittorio e Shana

Coalizione Civica si costituisce come comitato, annuncia i due nuovi portavoce oltre a diverse iniziative sulla città. Si inizierà il 20 Settembre al Binario 49 alle ore 21.00 con una assemblea pubblica di ascolto e proposta alla città, seguito da un evento sulla situazione della sanità reggiana e da una campagna di comunicazione e un corso di formazione per futuri amministratori.



“Da subito abbiamo lavorato a coinvolgere sempre più cittadini e cittadine sui temi della città, negli ultimi anni anche in Sala del Tricolore possiamo dire di essere stati i più attivi nel presentare documenti e a intervenire anche se siamo solo in due consiglieri. Impegnarsi sui temi dei quartieri, della mobilità, della sicurezza, del consumo di suolo, dell’accesso alla casa e al lavoro, della gestione dei beni pubblici, della legalità ha premiato e ha portato sempre più cittadini, soprattutto giovani, ad avvinarsi al gruppo civico. Siamo lieti di annunciare che Coalizione Civica è ora un comitato e senza indugi vi presentiamo i due portavoce in cui riponiamo la massima stima e fiducia.” hanno detto Dario De Lucia e Fabrizio Aguzzoli.

Vittorio Spagni ha 27 anni, praticante avvocato, già volontario della Croce Rossa, fa parte dell’associazione di giovani “Riforma e Progresso” che si occupa del miglioramento delle politiche pubbliche nazionali, è stato uno dei promotori della campagna per realizzare la ciclabile a Due Maestà e Sabbione, mettendoci la faccia ha raccolto firme ed ha portato il tema in Sala del Tricolore, ora i lavori sono in corso.

“La nostra città lamenta da anni la presenza dei medesimi attori politici tra le posizioni di maggior rilievo nel Comune di Reggio Emilia. Per questo motivo Coalizione Civica ha deciso di mettere in gioco forze nuove al servizio dei cittadini, che ne osservino gli interessi in maniera del tutto indipendente dalle lotte di schieramento politico portate avanti dai partiti. Per farlo però non bastano le nobili intenzioni: ogni figura che farà parte della nostra lista dovrà infatti dimostrare di possedere adeguate competenze maturate durante il proprio percorso accademico o professionale e dovrà in ogni caso partecipare ad appositi corsi di formazione amministrativa che organizzeremo per tutti i candidati. Questo secondo me significa offrire alternative credibili.”

Rajasulakshana Jesuthasan detta “Shana” è una donna di 39 anni di origine tamil, laureata in legge, ha quattro figli, parla quattro lingue, ed è presidente provinciale del Fenapi, una associazione sindacale che tutela lavoratori e piccoli imprenditori con al suo interno anche un patronato servizi.
Nata a Palai in Sri-Lanka è a Reggio Emilia da quando è piccola e qui ha le sue radici e sviluppato il suo impegno civico a sostegno delle famiglie italiane e straniere.

“La dispersione dei giovani è diventato un tema che interessa anche la città di Reggio Emilia. L’educazione dei giovani non compete solo alla sfera familiare e scolastica bensì, è un dovere anche delle istituzioni. Non è sufficiente risanare qualche parco oppure organizzare degli eventi a spot: serve un piano di attività extrascolastiche promosse dal Comune che mirino all’inclusione quotidiana dei giovani. Tante famiglie non hanno la possibilità di impegnare i propri figli in attività sportive onerose; ciò, agevolerebbe anche la conciliazione professionale e familiare dei genitori. Inoltre, occorre promuovere la partecipazione giovanile e la cittadinanza attiva delle nuove generazioni” – ha detto la co-portavoce Shana.

Assieme a De Lucia, Aguzzoli, Spagni e Jesuthasan nel direttivo della nuova associazione c’è anche il prof. Bruno Brenno Ferrari, presidente dell’associazione di giovani Reggiocalling e in questi giorni attivo su una campagna di raccolte firme per riavere il discobus e un servizio di mobilità notturna la sera a Reggio Emilia.

“Ho 33 anni e oltre che prof. alle superiori da 8 anni, da un po’ di tempo sono molto legato alle svariate tematiche della mia città a cui tengo molto. Per questo ho sposato in pieno questo progetto. Infatti già dalla settimana scorsa, è iniziata insieme ad altre realtà del territorio, la raccolta firme per la mozione popolare sulla mobilità notturna in città, riscuotendo da subito una grande partecipazione” – ha detto Bruno Brenno Ferrari.


Nella giornata c’è stato anche l’annuncio del tandem in Sala del Tricolore. “Sono lieto di annunciare il passaggio a capogruppo del mio collega e amico Fabrizio Aguzzoli. Inizia per me un impegno maggiore sulla città in vista delle elezioni del 2024. Invito tutti i reggiani a partecipare all’evento del 20 Settembre al Binario 49, raccoglieremo problemi e proveremo a trasformarli in proposte. Le porte sono aperte a tutti quelli che credono e vogliono cambiamento.”

Questo si chiuderà in 0 secondi

× Scrivimi!