Primo Tricolore a Patrick Zaki

Primo Tricolore a Patrick Zaki

https://www.facebook.com/dariodeluciareggioemilia/videos/280428596562127/

Patrick George Zaki è uno studente iscritto all’Università di Bologna in stato di detenzione preventiva dal 7 febbraio 2020, si trova ora nelle carceri egiziane.

Patrick potrebbe rimanere in carcere ancora molto tempo. Rischia dai cinque anni all’ergastolo e la custodia cautelare, invece, potrebbe essere rinviata in modo indefinito come accaduto finora e anche ad altri attivisti prima di lui (sono 1600 le persone detenute in Egitto alle quali è stata rinnovata la detenzione preventiva).

Le accuse rivolte a Patrick sono le stesse che colpiscono persone che svolgono attività del tutto legittime secondo il diritto internazionale e che in Egitto hanno raggiunto in questi anni centinaia di attivisti, ricercatori, avvocati, esponenti di organizzazioni per i diritti umani;

L’attivismo di Zaki e la lotta per i diritti delle minoranze oppresse andava dalla comunità Lgbtqi+ fino alle comunità cristiane cacciate dal nord del Sinai, a causa dell’avanzata dello Stato Islamico.

L’attivista e ricercatore Patrick Zaki, imprigionato in Egitto.

In Consiglio Comunale a Reggio Emilia abbiamo presentato con Fabiana Montanari la proposta di Possibile e Amnesty International per chiedere al Governo Italiano perchè si impegni a livello internazionale per la scarcerazione di Patrick Zaki, attivista per i diritti civili in Egitto.

Appena Patrick Zaki sarà uscito dalla prigione per attivisti politici, consegneremo copia del primo Tricolore, la nostra più alta onorificenza, in una cerimonia ufficiale.

Questo si chiuderà in 0 secondi

× Scrivimi!